Si è da poco conclusa la MFW 2017.

Ora è il momento di fare il resoconto di quanto abbiamo visto durante la settimana più modaiola dell’anno.

Ciò che possiamo avvertire sin da subito nel vedere le varie collezione degli stilisti è un passato che si incontra con il futuro.

Stampe, colori, materiali, trame vengono ripescate dal passato e avvicinate a linee e forme più futuristiche.

Un mix particolare che da vita ad abiti sofisticati ed eleganti.

Ce lo mostra Moschino:

 

Ma al tempo stesso vedremo anche l’opposto.

Le linee degli abiti riprendono quelle passate ad esempio le maxi spalline ma vengono realizzati su tessuti particolari come il laminato, AnnaKiki rende l’idea perfettamente:

 

Se nelle passate collezioni avevamo visto puntare alla trasgressione, alle trasparenze, alle immense scollature quest’anno vediamo fare un enorme retromarcia.

Gli abiti saranno lunghi e coprenti, per lo più si sceglie di seguire il trend che cominciamo già a vedere in questa primavera: l’oversize.

Tornano gli spacchi sulle gonne lunghe, li avevamo visti scomparire del tutto. Importanti ma non eccessivi lasciano vedere quanto basta.

Fausto Puglisi è uno dei pochi stilisti che si distaccano da questo pensiero e valorizza le autoreggenti che dovranno essere ben visibili agli occhi di tutti e gli spacchi vertiginosi:

 

 

Alberta Ferretti riconferma il suo romanticismo tra colori tenui ed accesi. Inoltre presenta anche delle cappe extra lunghe che assomigliano, moltissimo, a quelle dello scorso anno di Dolce & Gabbana

Ermanno Scervino invece va sempre contro corrente e lo amo anche per questo, tessuti super femminili, trasparenze ovunque. Rimane molto fermo ai trend passati.

 

Quali sfilate vi sono piaciute?

 

32 commenti il MFW 2017 RECAP

  1. Ferretti e Scervino vincono facile bisogna dirlo. Sugli altri non mi esprimo, per me cominciano ad esagerare un po’ troppo. Vorrei capire chi cavolo nella vita normale andrebbe in giro vestito così. Fashion blogger alle fashion week a parte. LOL! ;P
    Bacione bellezza! :*
    Luna
    http://www.fashionsnobber.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *