Come realizzare un fotoquaderno con uno strumento semplice e veloce!

 

Sono cresciuta nella generazione delle macchine fotografiche, quello strumento un pò rudimentale che aveva bisogno di un rullino fotografico per poter funzionare.

Il rullino ci dava la possibilità di scattare al massimo 35 foto o poche di più,  per vedere come erano venute dovevamo aspettare di farle sviluppare dal fotografo.

L’attesa era emozionante ma finiva sempre che una parte delle foto scattate non era poi venuta così bene, e così quelle salvabili le mettevi in un album dei ricordi e le sfogliavi ad ogni occasione.

In modo rapido , le macchine fotografiche, sono state sostituite completamente dalle macchine digitali. I punti a favore sono tanti infinità di foto, maggior nitidezza ed ogni foto visibile all’istante ma si era andata a perdere un pò la voglia di stamparle. Infondo basta metterle su un pc o su cd per vederle quando vuoi.

 

Ma in un era digitale come la nostra potevano forse mancare novità, anche nel campo fotografico? Ovviamente no!

Gli album fotografici dove attaccare le foto, che con gli anni che passano ingialliscono, sono stati messi da parte e sono nati diversi modi per collezionare e conservare le nostre foto, uno tra questi è il fotoquaderno.

Ho realizzato il mio primo fotoquaderno su Saal Digital.

Il mio primo impatto con Saal Digital è stato incerto, entrando nel sito ho scoperto che bisognava scaricare un software e in quel momento ho pensato ” sarà un impresa utilizzarlo”

Ed invece mi sbagliavo, ho scaricato il software in meno di un minuto e da subito sono riuscita ad utilizzarlo senza problemi.

Il software Saal Digital ci consente di realizzare qualsiasi cosa vogliamo dai fotoquaderni ai fotoquadri di ogni dimensione e misura.

Utilizzarlo è facilissimo, non è necessaria nessuna competenza, è molto intuitivo e ci consente di modificare ogni singolo dettaglio del nostro fotoquaderno realizzando un vero e proprio capolavoro.

Questo strumento può essere utilizzato sia da non esperti che da esperti del settore.

Il software Saal Digital ci consente di modificare il design, lo sfondo, aggiungere testo, scegliere di inserire in una pagina più foto ed in altre magari solamente una, insomma ci consente di personalizzarlo in ogni singolo dettaglio.

Ogni pagina diventa un esperimento divertente. Ho passato due ore ha realizzare il mio primo fotoquaderno, non per la difficoltà ma per la voglia di provare ogni variante possibile, ed alla fine quando è arrivato a casa ne siamo rimasti tutti entusiasti è ancora più bello di quello che immaginavamo.

Le foto sono chiare e nitide, la luminosità della foto non viene alterata e il fotoquaderno diventa subito un album di ricordi da portare ovunque vogliamo.

 

 

2 commenti il Come realizzare un fotoquaderno ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *