Il fotoquaderno è il nuovo album fotografico

 

Sono nata nella generazione degli album fotografici, album realizzati con ogni tipo di materiale all’interno dei quali si andavano ad attaccare le fotografie. Con il tempo l’album si rovinava, le pagine ingiallivano e le fotografie sbiadivano.

Per scattare le foto si utilizzava unicamente la macchinetta fotografica con rullino che al massimo ci consentiva di scattare 35 foto. Non potevamo vedere le anteprime delle foto scattate ma buona parte venivano sfocate o rovinate da intrusi ed ecco che su 35 foto se ne salvavano almeno la metà.

Con il tempo la tecnologia ha preso il sopravvento e tutto è cambiato velocemente. I nostri computer sono diventati gli album fotografici all’interno dei quali conserviamo centinaia di fotografie scattate con i nostri super telefoni o super macchinette.

Il tempo ha cambiato le cose ma grazie ad aziende come Saal Digital ci è permesso rivivere l’emozione di sfogliare un album fotografico.

Gli album fotografici di oggi sono molto diversi da quelli di un tempo e il tipo di album di cui voglio parlarvi oggi è il fotoquaderno.

Ho avuto l’opportunità di creare il mio primo fotoquaderno sul sito Saal Digital.

Entrata nel sito ero un pò titubante, di fatti Saal Digital ci fa scaricare un programma per realizzare fotoquaderni ed altri tipi di album e/o quadri. Ed ho avuto così l’impressione che fosse un prodotto per professionisti ma ho deciso comunque di provarlo.

Con mia grande sorpresa il programma è davvero semplice da utilizzare e non occupa moltissimo spazio sul nostro pc, inoltre è collegato direttamente al sito così che una volta finito di realizzare il nostro prodotto possiamo direttamente pagarlo da li.

Mi sono divertita un mondo a realizzare il mio fotoquaderno perchè Saal Digital ci da l’opportunità di personalizzarlo in ogni dettaglio.

Possiamo scegliere:

  • sfondo
  • trama
  • testo da aggiungere
  • grandezza delle foto che può essere differente per ogni pagina.
  • materiale con cui vogliamo realizzarlo.

L’esperienza è stata davvero divertente e quando ho ricevuto il fotoquaderno a casa ero entusiasta il risultato è davvero grandioso e ancora più bello dal vivo!

Vi mostro qualche pagina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *