Moda

Il chiodo: un capo che non passa mai di moda

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Chi non ha almeno un chiodo nell’armadio? Conosci la storia di questo capo d’abbigliamento? Sapevi che non è mai passato di moda negli anni? Oggi ne parliamo in questo post!

Il chiodo conosciuto anche come giacchetto di pelle o bicker’s jacket è un capo d’abbigliamento sia maschile che femminile che da sempre rappresenta il lato trasgressivo e rock di ognuno di noi. Al tempo stesso è un capo che non è mai passato di moda, versatile e potente, in grado di conquistare tutti. Questa famosa giacca da motociclista ha fatto la storia della moda e continua a farla anno dopo anno. Nelle prossime righe andremo a scoprire di più su questo capo d’abbigliamento che possiamo acquistare anche presso pelletterieborghese.it un brand Made in Italy che dal 1994 ci permette di acquistare giacchetti di pelle di alta qualità e di alta sartoria! Sul sito è possibile trovare ogni versione del chiodo, sia per uomo che per donna, e c’è anche una sezione tutta dedicata ai motociclisti.

Il chiodo diventa popolare nel 1953

L’anno esatto in cui il chiodo diventa super popolare nella popolazione mondiale è il 1953 con il film “Il Selvaggio” nel quale Marlon Brando indossa la sua famosa giacca da motociclista che diventa il simbolo della ribellione. Dall’uscita del film la fama di questo singolare capo d’abbigliamento cresce settimana dopo settimana fino a diventare inarrestabile. Poco dopo infatti, la giacca di pelle, viene scelta come capo iconico in un altro film dal nome “Gioventù Bruciata” in cui James Dean la indossa interpretando un ragazzo piuttosto ribelle.

Tutto parte dal cinema ma poi al resto ci pensano le persone normalissime come noi, infatti negli anni 50 e 60 la bicker’s jacket diventa talmente tanto popolare che viene indossata dai ragazzi di ogni età, e non solo dai motociclisti, soprattutto in America e in Inghilterra dove con il boom economico in corso la generazione cambia drasticamente il proprio destino. La gioventù di quegli anni decide infatti di dare un taglio netto con le generazioni precedenti, eliminando dagli armadi tutto ciò che indossavano i genitori e ascoltando principalmente la musica rock’n roll. Un altro personaggio famoso che renderà questo capo iconico è sicuramente Elvis Presley che la sceglierà per i suoi concerti.

Il Chiodo in Italia e l’avvio verso lo stile Punk

Nel 1974 un rivenditore di articoli da motociclisti a Torino decide di esporre nelle sue vetrine una giacca di pelle un po’ diversa dal solito, infatti a questa giacca aveva aggiunto delle borchie in metallo. Si racconta che un passante vedendo questo particolare capo di vestiario decide di soprannominarlo “Chiodo” e da li nasce il termine che lo accompagnerà fino ad oggi in Italia. In Italia il chiodo aveva già avuto la sua bella popolarità negli anni passati che si era però un po’ persa per l’invasione dello stile hippie, più colorato e più leggero. È proprio negli anni 70 che la giacca da motociclista torna protagonista soprattutto negli ambienti punk. La stessa tendenza si diffonde in tutto il mondo coinvolgendo anche grandi gruppi musicali del genere punk come i Clash, i Sex Pistols e i Ramones che lo rendono il loro simbolo.

Dal Punk al Metal

La giacca di pelle però continua a conquistare tutti quanti, senza distinzioni e infatti negli anni 80 conquista i gruppi Metal e possiamo vederla indosso ai Metallica e ai Iron Maiden per esempio che la renderanno la loro divisa ufficiale per concerti e non.

L’arrivo nell’alta moda

Il chiodo era ormai popolarissimo soprattutto in ambito musicale e tra i giovanissimi, quindi come non poteva coinvolgere anche l’alta moda? Tra i primi stilisti che sceglieranno di includerlo nelle loro collezioni di alta moda c’è Yves Saint Laurent, e pian piano tutti gli altri grandi stilisti dell’epoca si adegueranno e lo seguiranno.

Il chiodo ai giorni nostri

Il chiodo oggi è un capo d’abbigliamento iconico, versatile, e comodo da indossare in quasi ogni occasione. Tutti ne abbiamo almeno uno nero nell’armadio. Possiamo poi trovare versioni più colorate come bianco, rosso, rosa, perché nel tempo è stato riadattato ad ogni stile. Oggi non è più il simbolo del ragazzo ribelle ma è un capo iconico e stiloso che tutti dovrebbero avere, ed è per questo che indipendentemente dal tipo di stile d’abbigliamento che ti piace seguire dovresti averlo nel tuo guardaroba. Sicuramente il chiodo è un must have di cui non possiamo fare a meno oggi e neanche in futuro.

( Le foto utilizzate in questo articolo sono tutti capi d’abbigliamento che è possibile trovare presso il sito Pelletterie Borghese)

Mamma e scrittrice per amore e passione. Romana dalla nascita. Amante della moda e dell'arte in ogni sua forma.

Write A Comment